Progetto ReStart

IL PROGETTO

Per ripartire insieme dopo l’emergenza covid a marzo 2021 abbiamo avviato il progetto ReStart, grazie al finanziamento di Fondazione Comunitaria del Varesotto (Bando n 5/2020 – Interventi Sociali 2020 con fondi territoriali assegnati da Fondazione Cariplo).

L’OBIETTIVO

Obiettivo del progetto è  sostenere gli adolescenti del territorio e le loro famiglie per una ripartenza salda dopo l’emergenza Covid. 

I BISOGNI RILEVATI

ReStart nasce dalla nostra esperienza quotidiana come operatori del Gulliver e da un confronto continuo con gli altri enti del territorio. Nelle persone, ed in particolare nei giovani e nelle loro famiglie,  rileviamo infatti un grande bisogno di sostegno emotivo, relativo alle paure, al disorientamento, all’incertezza imposti dalla pandemia.

Anche nella nostra provincia, così come in tutta Italia, la cronaca riporta eventi che mettono in luce disagio e malessere giovanile. I servizi del territorio sono sotto pressione, per un aumento di richieste di supporto psicologico.
Come Centro Gulliver   intendiamo lavorare in rete con i Servizi per i minori del territorio, ponendoci come risorsa, attraverso interventi mirati a questa fascia di età. 

PRIORITA’ AGLI ADOLESCENTI E ALLE LORO FAMIGLIE

Intendiamo essere in prima linea nella promozione del benessere delle giovani generazioni e delle loro famiglie e dare, proprio in questo periodo storico, la possibilità di affrontare una ripartenza salda. Dal nostro punto di vista, l’aumento della fragilità psicologica, dovuto alla situazione pandemica, deve portare tutti i servizi dedicati del territorio a fare rete, investendo sul loro benessere. 

LE AZIONI PRINCIPALI

Colloqui psicologici di supporto: momenti dedicati per aiutare a riconoscere, rielaborare e gestire le varie forme di disagio psicofisico dovute al Covid-19.

“Gruppo maturandi” per accompagnare gli studenti del territorio in un momento cruciale della loro vita, reso ancora più critico dall’incertezza determinata dalla pandemia.

Un laboratorio teatrale,  “Ti conosco mascherina” rivolto ai ragazzi con l’obiettivo di rielaborare in maniera creativa il loro vissuto e di esternalizzare le emozioni più profonde, anche attraverso l’utilizzo del corpo e della voce.

A SOSTEGNO DEI VOLONTARI DI ENTI ED ASSOCIAZIONI

ReStart nasce dal confronto continuo con enti pubblici e del terzo settore del nostro territorio, che si sono trovati a fronteggiare una situazione di particolare fatica, sia per il già citato sovraccarico di richieste, che per il venir meno di risorse volontarie a causa di paura, stress, demotivazione.

Per questo, all’interno del progetto sono previste delle azioni per sostenere chi, a sua volta, deve sostenere gli altri. Pensiamo in particolare ai tanti volontari del nostro territorio, in prima linea accanto alle persone più fragili, vittime essi stessi di stress e incertezza, che hanno subito una forzata interruzione della loro azione operativa e oggi stanno tentando di riprendere in mano il loro ruolo.

Nel concreto sono previsti degli incontri di supporto per rielaborare il proprio vissuto, ritrovare la motivazione e riattivare un impegno ormai tralasciato. Un “re-start” verso un incarico che richiederà competenze emotive e  “tecniche” nuove, anche per fronteggiare eventuali future sfide.

È poi prevista l’attivazione di uno sportello di “digital support” per associazioni e volontari, per trasferire nozioni, identificare strumenti online per riprogettare momenti di gruppo e individuali nella relazione di aiuto.

 

Per informazioni sul progetto è possibile inviare una mail a consultorio@gulliver-va.it oppure telefonare al numero 334 3926722