Vota il progetto “We can do it”

“We can do it”: il nuovo progetto del Centro Gulliver, promosso dal Consultorio Familia Forum, per prevenire il fenomeno della violenza di genere, attraverso azioni di sensibilizzazione rivolte alle giovani generazioni

IL TUO SOSTEGNO E’ IMPORTANTE:
CON IL TUO VOTO DARAI LA
POSSIBILITÀ 
A QUESTO PROGETTO DI CRESCERE! 
E IN PIU’…
FAI VOTARE AMICI E PARENTI:
PIÙ SIAMO E PIÙ OPPORTUNITÀ DI VINCERE ABBIAMO!
AFFRETTATI, HAI TEMPO FINO AL 30 NOVEMBRE ALLE ORE 16

VOTA QUI

I dieci progetti che riceveranno il maggior numero di voti verranno selezionati e sottoposti ad una giuria che identificherà il vincitore assegnando un contributo economico  pari a 5.000€ per la realizzazione del progetto

Attenzione: sarà possibile votare una sola volta per ogni dispositivo!
Grazie

PROGETTO “WE CAN DO IT”

Obiettivo: comprendere e superare il fenomeno della violenza di genere nelle giovani generazioni attraverso azioni di prevenzione e sensibilizzazione

Destinatari: giovani delle scuole secondarie di secondo grado 

Descrizione del progetto:

Il Centro Gulliver Soc. Coop. Sociale a r.l., nato più di 30 anni fa, da sempre si occupa oltre che di riabilitazione terapeutica anche di prevenzione sul territorio. L’attenzione continua al contesto sociale ha portato la cooperativa a decidere di intervenire in ottica preventiva sul dramma della violenza di genere con progetti informativi e di sensibilizzazione nelle scuole. Tali interventi si propongono di:

  • dare informazioni e fornire dati sulla definizione e sulla diffusione della violenza di genere e sulle sue caratteristiche;
  • creare consapevolezza sui comportamenti e gli atteggiamenti violenti che connotano una “cultura della sopraffazione”;
  • promuovere una cultura della prevenzione e della non-violenza;
  • aiutare ragazzi e ragazze a gestire i conflitti relazionali.

Lavorare sull’acquisizione di Life Skills consente ai giovani di operare con consapevolezza sul piano relazionale, attraverso comportamenti positivi ed adattivi che li rendono capaci di far fronte efficacemente alle dinamiche e ai conflitti relazionali che possono sperimentare. Il progetto, da proporre all’interno delle scuole secondarie di secondo grado, contempla azioni di prevenzione e sensibilizzazione per la comprensione e il superamento del fenomeno della violenza di genere nelle giovani generazioni. Il lavoro proposto vuole essere un’occasione per facilitare il confronto tra pari e con l’adulto attraverso modalità quali:

  • Lavoro individuale, attività in piccolo gruppo
  • Attività ludiche mirate
  • Modalità esperienziali attive
  • Discussione e feedback costanti sui vissuti

Al termine del percorso ci si attende di aver promosso:

  • la conoscenza della complessità del fenomeno della violenza di genere, quali forme esistono, quando accade, che cosa la causa
  • i canali comunicativi tra adulto e ragazzi per promuovere un processo di sostegno e aiuto
  • l’acquisizione di competenze empatiche verso la vittima
  • la riflessione sugli atteggiamenti e sui comportamenti dei coetanei che supportano la violenza di genere
  • la conoscenza rispetto alle persone, ai soggetti istituzionali e alle modalità che possono favorire un processo di sostegno e aiuto per contrastare la violenza di genere

Il progetto comprende tre incontri (da replicare in più classi) sulle seguenti tematiche:

  • Definizione della violenza di genere
  • Scenari di violenza di genere nelle relazioni
  • Violenza di genere: cosa fare?

 

Nel progetto che prevede la presenza di due operatori per classe, con un profilo psicologico /psicoterapeutico, verranno coinvolti docenti e genitori con incontri distinti per la presentazione e la restituzione.

 

 

 

 

 

Comments are closed.