05 – Il sostegno del territorio

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Le istituzioni ci incoraggiano. E si sa quanto bene facciano gli incoraggiamenti, gli attestati di stima, i gesti di affetto nell’affrontare la vita quotidiana ed il lavoro.  Ti fanno sentire presenza e vicinanza. Ti fanno sentire riconosciuto. Come persona e come professionista. Specie se si sta  vivendo un momento come questo. Ti spronano ad andare avanti sempre meglio. Dando il massimo.
E noi al Gulliver siamo fortunati. Ce ne sono arrivati molti in questo periodo, da tante parti diverse: capi, colleghi, familiari degli Ospiti, titolari di Aziende, amici, collaboratori… Anche dalle Istituzioni, che prima di essere “cosa pubblica” sono fatti da persone. Bastano un saluto, un augurio, un gesto generoso, un semplice sorriso o un grazie sussurrato. Piccole grandi attenzioni, che giungono fino al cuore e lo scaldano.
Abbiamo scelto di condividere su questa pagina tre esempi che per noi sono significativi.  Dal profondo del nostro cuore giunga a tutti il nostro GRAZIE più sincero.  [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][boc_heading]Un panettiere di Cantello[/boc_heading][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]11 aprile 2020
Oggi un altro piccolo gesto di gentilezza. Una piccola attenzione verso la nostra “Casa Nuovi Orizzonti”.
La Protezione Civile ci ha portato alcuni vassoi di dolcetti per i nostri Ospiti  ed Operatori da parte di un panettiere di Cantello. Grazie
[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][boc_image_box title=”Un gesto generoso” subtitle=”da un panettiere di Cantello” picture=”29620″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][boc_heading]Dal sindaco di Varese[/boc_heading][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_video link=”https://youtu.be/ZfEUx_n9hAY”][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]14 aprile 2020
Cari Amici del Gulliver, buongiorno e buona Pasqua. […]
Vogliamo vivere queste giornate di grande apprensione con grande speranza che […] presto si possa tornare alla normalità.
L’occasione è gradita per farvi tantissimi auguri, a voi, alle vostre famiglie, a tutti gli operatori del Gulliver e a don Michele Barban, grande amico di tutti noi e soprattutto del bene comune. 

Davide Galimberti 
Sindaco di Varese

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][boc_heading]Dal sindaco di Cantello[/boc_heading][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]In questi giorni difficili, vogliamo condividere con voi il messaggio di affetto e vicinanza che il sindaco di Cantello ha rivolto agli Ospiti e agli Operatori della Casa Nuovi Orizzonti.
Non è facile per nessuno restare a casa e non poter uscire in paese, un’abitudine preziosa per i nostri Ospiti di Cantello che hanno saputo sacrificare con fatica, ma anche adattandosi alle restrizioni necessarie alla prevenzione.
Stanno dando il loro contributo come  cittadini responsabili e collaboranti: non stanno dentro in Comunità solo perché glielo dicono gli Operatori, ma fanno quello che sono chiamati a fare tutti i cittadini. (dal post di fb del 24 marzo)[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][boc_image_box title=”Chiara Catella” subtitle=”Sindaco di Cantello” picture=”29615″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]22 marzo 2020
Buongiorno a tutti.
Mi permetto di staccare un attimo dalle informazioni che cerco di farvi pervenire quotidianamente, con l’unico scopo di aiutarvi ad affrontare questo momento difficile e umanamente complicato con un po’ più di consapevolezza, per condividere con voi questa mail, che mi è stata inviata dai ragazzi del Centro Gulliver di Cantello che – non vi nascondo – mi ha profondamente commossa. 
Fa riferimento al mio Post/sclero del 19 marzo, in cui spiegavo che restare a casa fosse la scelta più responsabile che potessimo fare per la nostra comunità e per noi stessi. Ed ecco arrivarmi questo scritto che condivido con voi. Lascio che ciascuno lo faccia proprio, perché è stata una grande lezione, anche per il mio ruolo di Sindaco. […]

Buona domenica ed a più tardi.
Il Vostro Sindaco
Chiara
Ecco la mail che abbiamo mandato al sindaco di Cantello in data 21 marzo:
“Ciao Chiara
ho letto e molto apprezzato il tuo invito alla responsabilità espresso nel post del 19/3 in cui, dietro al rigore, ho ritrovato comunque tutta l’accoratezza con cui hai annunciato la presenza di un primo caso di coronavirus a Cantello, e l’ho diffuso presso i nostri operatori.
Noi continuiamo il nostro lavoro quotidiano nelle Comunità, grazie a Dio sinora tutti in salute e speriamo possa continuare così.
Da almeno una decina di giorni non usciamo più in paese, e tu sai quanto fosse importante per i nostri ospiti l’uscire in Cantello al mattino e al pomeriggio.
Hanno dovuto e saputo sacrificare questa preziosa abitudine, certo con fatica, ma anche ben adattandosi alle restrizioni necessarie alla prevenzione e continuando una vita più intensa dentro la comunità.
Credo che qui in fondo si sentano protetti, ma sono ben consapevoli di quello che sta succedendo, affiorano talvolta angoscia e preoccupazione, e stanno dando il loro contributo come cittadini responsabili e collaboranti: non stanno dentro in comunità solo perché glielo diciamo noi operatori, ma fanno quello che sono chiamati a fare tutti i cittadini.
Sì, Chiara, puoi proprio annoverarli tra i tuoi cittadini responsabili.
Camminiamo insieme in questo difficile momento.
Un caro saluto
Centro Gulliver”

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Condividi l'articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp