L’ assistente familiare

L’assistente familiare svolge attività di cura ed accudimento di persone con diversi livelli di auto-sufficienza psico-fisica (anziani, malati,disabili), anche a sostegno dei familiari, contribuendo al mantenimento dell’autonomia e del benessere in funzione dei bisogni dell’utente e del contesto di riferimento. Garantisce una presenza continuativa presso il domicilio della persona accudita svolgendo attività di assistenza diretta alla persona, in particolare nel supporto allo svolgimento di attività quotidiane e occupandosi della pulizia del contesto abitativo.

Se delegato da un familiare o dall’anziano stesso, l’assistente può svolgere anche quelle prestazioni che competono al familiare stesso, come somministrare farmaci prescritti dal medico, piccole medicazioni, gestione di soldi per conto dell’anziano/malato/disabile, disbrigo di pratiche amministrative, accompagnamento per visite mediche e simili. L’assistente familiare può svolgere lavoro con contratto di collaborazione domestica alle dipendenze di una o più famiglie, in regime di convivenza, per prestazioni orarie o presso strutture di ricovero.

Il corso in questione ha come obiettivo l’inserimento lavorativo soprattutto donne straniere, o di  persone che già svolgono questo tipo di professione pur non essendo in possesso di una qualifica e di una formazione specifica.

Il percorso formativo per la qualificazione del lavoro di cura è articolato in :

  • modulo introduttivo, (40 ore)
  • modulo di base, (120 ore)

L’articolazione didattica garantisce, sia attraverso momenti teorici, sia attraverso esercitazioni, l’acquisizione delle competenze previste dallo standard professionale di riferimento

OBIETTIVI IN TERMINI DI COMPETENZE

  • Favorire il supporto allo svolgimento di attività a carattere domestico
  • Acquisire tecniche per la cura delle condizioni igieniche e del riordino del contesto abitativo
  • Acquisire tecniche per provvedere al cambio e al lavaggio della biancheria
  • Agevolare la collaborazione nella preparazione e distribuzione dei pasti
  • Effettuare l’accompagnamento della persona non autosufficiente  per l’accesso ai Servizi, alle visite mediche, alle pratiche burocratiche, a scuola o nelle piccole commissioni
  • Facilitare l’adozione di schemi comportamentali idonei alla prevenzione degli incidenti domestici
  • Agevolare la collaborazione in attività volte a favorire la socializzazione della persona
  • Favorire l’acquisizione di modalità comunicativo-relazionali adeguate al contesto
  • Facilitare la capacità di gestione della propria emotività

ATTESTAZIONE/TITOLO IN USCITA

Certificazione di competenza

DURATA IN ORE

160 ripartite in 40 modulo introduttivo + 120 modulo base

per gli allievi con scarsa conoscenza della lingua italiana è previsto un modulo propedeutico di 40 ore

SEDE DI SVOLGIMENTO DEL PERCORSO FORMATIVO

Ente di Formazione Centro Gulliver – via Francesco Albani, 91 – Varese

PREREQUISITI

Il percorso è rivolto a cittadini italiani e stranieri regolarmente presenti sul territorio italiano, in possesso dei presenti requisiti:

  • maggior età al momento dell’iscrizione al corso
  • obbligo formativo assolto
  • superamento di un colloquio attitudinale svolto dall’Ente di formazione accreditato
  • autodichiarazione del Titolo di Studio

per gli stranieri:

  • adeguata conoscenza della lingua italiana, tale da consentire la relazione sociale e la comprensione di un vocabolario tecnico attinente ai compiti dell’assistente familiare
  • possesso di un regolare permesso di soggiorno o in attesa di rinnovo (documentato dalla presentazione della domanda)
  • autodichiarazione del Titolo di Studio

Tutti i requisiti devono essere posseduti e la relativa documentazione presentata all’Ente di formazione all’inizio della frequenza del percorso formativo

Sarà possibile accedere al corso tramite Dote Unica Lavoro per chi ne avesse i requisiti

In primo piano