182 racers sportivi e solidali

In questo weekend di fine giugno 182 iscritti da tutta Italia per la Gulliver Virtual Race, l’iniziativa sportiva e solidale organizzata dal Centro Gulliver e dalla ASD EcoRun Varese 

 

 

Si è aperta ufficialmente la Gulliver Virtual Race, la “due giorni” sportiva e solidale, organizzata dal Centro Gulliver e dalla EcoRun Varese con un obiettivo ambizioso legato allo sport e al benessere: la realizzazione di un percorso salute negli spazi esterni della storica sede di via Albani a Varese, di cui potranno usufruire gli Ospiti delle Comunità Terapeutiche e le famiglie del quartiere, per praticare una sana attività fisica all’aperto.

Un grande successo anche per questa seconda edizione: sono infatti 182 le persone che hanno scelto di fare sport per sostenere la causa di Gulliver, da ogni parte di Italia, organizzandosi e coinvolgendo amici, colleghi e parenti. 

“Mi entusiasma ogni volta – dice Ludovica Cerritelli, fundraiser del Centro Gulliver – come dopo aver promosso la race, ci siano delle persone sparse per tutta l’Italia che si prendono a cuore la nostra causa e si attivano per diventarne promotori all’interno della propria rete informale di rapporti. È la forza del dono che fa germogliare le comunità.” 

Proprio così si sono organizzate tante realtà che, appunto, si sono iscritte in gruppo. Abbiamo raccolto le storie più significative. 

CENTRO DI ACCOGLIENZA PADRE NOSTRO DI PALERMO 

L’obiettivo di questa race è quello di riuscire a percorrere tutti insieme i 1.524 km che separano idealmente il Centro Gulliver dal Centro di Accoglienza Padre Nostro di Palermo, fondato dal Beato Padre Pino Puglisi nel 1991, partner di Gulliver in due progetti nazionali per la realizzazione di interventi socio-educativi a favore dei giovanissimi.  

E proprio dal Centro di Accoglienza Padre Nostro saranno 15 i partecipanti che faranno la loro race ognuno praticando lo sport preferito, chi in bicicletta, chi di corsa, chi con la cyclette. “Ci è piaciuta subito l’idea del ponte immaginario che collega le nostre due realtà, a Varese e a Palermo – racconta Maurizio Artale, presidente del Centro di accoglienza Padre Nostro –  Collaboriamo con Gulliver in diversi progetti europei: questa race rafforza ulteriormente la nostra partnership. Desideriamo percorrere un tratto di strada insieme, anche fisicamente e non solo metaforicamente, per raggiungere insieme un obiettivo comune.”

 

AIDO, SEZIONE PROVINCIALE DI VARESE

Sempre legato al sociale c’è AIDO, l’associazione italiana che promuove le dichiarazioni di volontà positiva per la donazione di organi, tessuti e cellule. “Abbiamo saputo della Gulliver Virtual Race – sottolinea Elio Ramponi, presidente della sezione della provincia di Varese –  e subito abbiamo deciso di aderire come associazione. Per noi solidarietà e dono sono qualcosa di quotidiano, abbiamo quindi deciso di metterci in gioco, invitando gli altri volontari.”  

FONDAZIONE AIUTIAMOLI ONLUS

Fondazione Aiutiamoli Onlus è un ente non profit che si trova a Milano e si occupa di salute mentale. Nata nel 2003 come fondazione accreditata presso Regione Lombardia, ATS e Comune di Milano, ha un centro diurno e vari progetti di residenzialità leggera e housing sociale. 

“Da qualche tempo collaboriamo con Gulliver – commenta Livio Pizzoni, presidente della Fondazione. “Quando sono venuto a conoscenza di questo progetto ho coinvolto la rete personale dei miei contatti. In questo weekend saremo in 6 a fare sport per Gulliver: tre di noi faranno trekking sui sentieri della Valtellina nei pressi di Bormio, gli altri 3 si divideranno tra trekking e passeggiate a cavallo in val d’Intelvi.”  

 

LEGA NAZIONALE DEL CANE, SEZIONE  DI VARESE 

 

Nell’ambito delle realtà non profit ci sono anche i volontari e il direttivo della Lega nazionale del cane, sezione di Varese, che ha in gestione il canile municipale delle Città Giardino. 

“Io sono una gran camminatrice – evidenzia Rachele Porcelli, istruttrice cinofila volontaria e membro del direttivo.  Mi sono offerta di “usare” i km che percorro per lavoro per questa causa. In più, domenica pomeriggio avremo “Canile in festa!”, una manifestazione che di solito attira molte persone. Tra operatori, volontari e membri del direttivo saremo in 8 a partecipare alla Gulliver Virtual Race: indosseremo il pettorale per promuovere l’iniziativa e conteremo i chilometri che faremo durante la festa nelle attività di corsa con i cani e di giochi organizzati. In più Fabio, il vicepresidente, sta camminando in Toscana lungo il percorso di san Francesco.” 

 

GLI ATLETI DELLA ICE EMOTION SKATING ACADEMY 

Parlando di team che hanno deciso di prendere parte all’iniziativa, non si poteva non dare spazio a quelli numerosi legati allo sport. Ricordiamo innanzitutto i 10 atleti della Ice Emotion Skating Academy di Oggiona Santo Stefano – Cavaria con Premezzo (VA) che sabato e domenica pattineranno sul ghiaccio per Gulliver. “Siamo felici di poter prendere parte e sostenere questa bellissima iniziativa – racconta Cinzia Ghiringhelli, responsabile tecnico –  durante la quale, 10 dei nostri atleti che si sono contraddistinti in questa complicata stagione, si alterneranno in una particolare e ghiacciatissima staffetta fatta di passi, trottole e salti. Riteniamo che sia davvero una bella esperienza di squadra e siamo orgogliosi di tutti i nostri atleti, non solo perché hanno aderito con gioia alla nostra proposta di partecipazione, ma sappiamo che daranno il massimo per accumulare più chilometri possibili da donare. Crediamo davvero che lo sport sia una grande risorsa per tutti e quindi… Pattini…amo per La Gulliver Virtual Race!”

SEPRIO RUNNING

Ci saranno anche loro, alcuni dei membri della Seprio Running, un’associazione di Locate Varesino che da anni si ritrova insieme, soprattutto la domenica, per fare attività sportiva all’aria aperta, nei luoghi della nostra provincia. “Prima della pandemia ci davamo appuntamento ogni settimana – dice il presidente Elio Ramponi – per trascorrere insieme la domenica, facendo camminate all’aria aperta ogni volta in un Comune diverso della provincia di Varese. Ho proposto con entusiasmo questa iniziativa solidale. Saremo in 10, partiremo da Locate Varesino, da qui entreremo nel Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate e faremo un anello di 5 km che “toccherà” anche l’Osservatorio Astronomico di Tradate.”

COMERIO ACTIVE TEAM

Sono 10 a fare sport per Gulliver e fanno parte del Comerio Active Team, un gruppo nato nel 2018 all’interno della Comerio Ercole S.p.A per promuovere le attività extra-lavorative, sportive e solidali dall’azienda. E proprio la Comerio Ercole sarà main partner di questa iniziativa. “L’occasione della Gulliver Virtual Race di quest’anno – racconta Guglielmo Comerio, AD della Comerio Ercole S.p.A. – sarà un ottimo momento per lanciare, insieme a Gulliver, i nostri rispettivi impegni nella promozione dello sport come veicolo di benessere fisico e mentale. In questo weekend sosterremo Gulliver con la nostra attività sportiva: alcuni di noi faranno i loro chilometri solidali correndo, altri percorrendo dei sentieri in bicicletta.”

LA 24ORE IN STAFFETTA

Non poteva mancare, anche quest’anno la 24ore in staffetta, organizzata dal team della EcoRun Varese a sostegno della Gulliver Virtual Race. I primi runner sono partiti questa mattina alle 12.00 dalla Pasticceria Pirola, che ha allestito anche un punto ristoro. 5 km di un percorso ad anello che si snoda per le vie di Varese, toccando, oltre alla nota Pasticceria, anche molte vie del Centro Storico e la tradizionale sede del Gulliver di Varese, sita in via Albani. Correranno alla staffetta una quarantina di runners, in coppia, divisi in 24 turni da un’ora ciascuno. Tra questi, oltre al team della EcoRun Varese, ci saranno i runner della Campus Varese Runners e 20 persone dal Centro Gulliver, tra Ospiti e Operatori.

LANDA PILATES STUDIO

Collaborano con il Centro Gulliver da quest’anno e sono una giovane e dinamica realtà di Venegono Superiore che si occupa di benessere psicofisico attraverso la disciplina del pilates. “Mi sono entusiasmata all’iniziativa della Gulliver Virtual Race – parla Laura Landonio, founder and managing director di Landa Pilates Studio – e ho coinvolto una collega, Miriam Bernasconi. Faremo un’ora di allenamento di pilates sul reformer, un attrezzo meccanico che si usa per la disciplina del pilates. Quest’iniziativa è affine alla nostra mission e ai nostri valori: promuove il movimento e il benessere psicofisico ed è per una causa sociale. In più per me fare del bene per una realtà del mio territorio è il massimo!” 

Proprio di Landa Pilates Studio sarà uno dei premi messi in palio per tutti gli iscritti che verranno estratti durante la diretta facebook (sulla pagina Centro Gulliver VA @centro.gulliver.3) di giovedì 1 luglio alle ore 21

 


Varese, 26 giugno 2021

 

 

Ufficio Stampa Centro Gulliver

Chiara Dal Canton
phone +39 391 490 2662
email chiara.dalcanton@gulliver-va.it

Ufficio Stampa

Chiara Dal Canton

Sei un giornalista?

Desidero ricevere in anteprima i comunicati di Gulliver