Giornate Europee del Patrimonio all’Isolino Virginia

Sabato 26 e domenica 27 settembre, il lago di Varese e l’Isolino Virginia sono stati protagonisti delle Giornate europee del patrimonio (GEP). “Palafitte, castagne e pescatori”: questo il titolo dell’evento che si è svolto nel sito archeologico, in gestione al Centro Gulliver dal 2015.

Le vicende archeologiche, quelle della pesca, la storia della compravendita del lago e la contemplazione del paesaggio sono state il cuore delle proposte messe a punto da Archeologistics e coordinate dal Comune di Varese.

Due le visite guidate che hanno portato alla scoperta dell’Isolino in compagnia di un archeologo. La visita ha permesso di osservare il contesto ambientale dove si è sviluppata la vita nel Neolitico, le dimensioni dell’isola, le ricerche e le scoperte effettuate per immaginare, anche attraverso i materiali esposti nel museo, come si svolgeva la vita 7.000 anni fa.

Durante le giornate è stato anche possibile accedere al primo piano del museo, con una nuova sezione museale dedicata alle materie prime preistoriche, alla storia degli scavi e con un’affascinante ricostruzione di abitazione neolitica in legno ed incannucciato.

Il pomeriggio di domenica 27 settembre è stato allietato dalla presenza del duo violino e violoncello S2T, composto dai giovanissimi Simone Aguzzi e Tommaso Losito. Organizzazione Centro Gulliver

LA GESTIONE CENTRO GULLIVER

Dal 2015 l’Amministrazione Comunale ha affidato la gestione dell’Isolino al Centro Gulliver. Nel progetto che il Comune di Varese ha pensato per l’Isolino c’è, infatti, una forte componente sociale: luogo per progetti di reinserimento socio lavorativo per gli Ospiti del Centro Gulliver, che direttamente si occupano della manutenzione del verde. 

Nella mente del Centro Gulliver, l’Isolino è anche un luogo da valorizzare e da far rivivere con occasioni culturali ed eventi per tutta la Comunità locale. Perchè Gulliver vuol fare prevenzione, promuovendo progetti e luoghi di benessere. 

 

 

 

Comments are closed.